Azioni Bper BPE [Quotazione e Prezzo in tempo reale]

Publicado: 2 Agosto, 2021 por Lorenzo

In questo articolo analizzeremo in dettaglio le azioni Bper BPE con tutte le informazioni aggiornate per negoziarle al meglio.

Le azioni Bper attualmente hanno un target price di 1,60-1,70 euro.

FONDAZIONE 1867 – MODENA, ITALIA
SEDE PRINCIPALE MODENA – ITALIA
CEO ALESSANDRO VANDELLI
SLOGAN A FAR MEGLIO, C’È SEMPRE TEMPO!

*Oltre alle azioni Bper potrebbe interessarti anche il nostro articolo sulle migliori azioni italiane da comprare.

Azioni Bper Dividendo

Come già appurato in passato, tra le domande più frequenti in merito agli investimenti, vi è quella relativa alla distribuzione degli utili. In questo caso, infatti, gli utenti si chiedono: le azioni Bper erogano dividendo?

Questo perché è piuttosto comune che compagnie molto strutturate, soprattutto se connesse al settore tech, decidano di non emetterli al fine di destinare risorse ad attività strategiche per l’azienda, come ricerca e sviluppo di nuovi prodotti e servizi.

Nello specifico, Bper Banca distribuisce dividendi. L’ultimo, infatti, risulta essere pagato nel 2020 ed ammonta a 0,04 EUR/azione. Rendendo, dunque, agli azionisti un profitto proporzionale alle azioni detenute.

Azioni Bper Andamento e Previsioni

Il titolo Bper BPE ha visto un picco nel 2007, seguito da un andamento piuttosto stabile ed un ribasso che ha caratterizzato l’ultimo periodo. Le cause a cui attribuire la discesa delle azioni Bper possono essere varie legate alla pandemia da Coronavirus dell’ultimo periodo ma anche ad una condizione di difficoltà che ha colpito il gruppo negli ultimi anni.

Tuttavia, lo stato attuale delle azioni Bper Banca non è lontano da quello delle altre banche italiane ed europee, alle prese con le attuali congiunture del mercato. La società, però, è molto ben strutturata ed in costante evoluzione, con una posizione rilevante nel mercato italiano ed una solida strategia di acquisizione, che la vede conquistare terreno in crescita.

Il target price delle azioni Bper è attualmente pari a 1,60-1,70 EUR, rappresentando una buona opportunità di investimento per trader intelligenti, che sappiano condurre operazioni nel lungo periodo.

Ecco i passaggi percorsi dal titolo Bper BPE nel tempo:

  • 1995 – 1999: da 2,94 a 6,54 EUR
  • 1999 – 2003: da 6,54 a 6,68 EUR
  • 2003 – 2007: da 6,68 a 13,37 EUR
  • 2007 – 2011: da 13,37 a 6,26 EUR
  • 2011 – 2015: da 6,26 a 3,78 EUR
  • 2015 – 2019: da 3,78 a 2,21 EUR
  • 2019 – 2021: da 2,21 a 1,65 EUR

Questi erano gli step relativi al titolo Bper BPE, quotato nell’indice Ftse Mib presso la Borsa Italiana.

Bper Storia

La banca fa capo al Gruppo BPER (di cui è capogruppo) ed è un istituto bancario italiano, sesto per volume d’affari grazie ad una quota di mercato pari al 5,79% e ad una efficace attività nel campo dei finanziamenti ai privati e dei depositi.

Nata nel 1867 come Banca Popolare di Modena e costituita come società cooperativa, BPER Banca vede molteplici cambiamenti di denominazione a seguito di operazioni e fusioni, come quella con la Banca Cooperativa di Bologna (1983) e quella con la Banca Popolare di Cesena (1992), che porterà la compagnia ad assumere il nome di Banca Popolare dell’Emilia-Romagna.

Con un assiduo impegno verso il territorio, come il  finanziamento al Comune di Modena per la realizzazione di importanti opere pubbliche e quello all’Università per scongiurarne la chiusura dovuta ai pochi iscritti, la banca consolida la sua presenza sul mercato emiliano ed in seguito su quello italiano, attestandosi come uno tra gli istituti bancari più attivi verso le micro-imprese e le famiglie.

A seguito di alcune fusioni strategiche per la società come quelle con Banca Popolare di Modena e Banca Popolare di Bologna, BPER Banca attua una politica di acquisizione intelligente che determina l’espansione della compagnia sul fronte nazionale ed internazionale. Ecco alcune tra le acquisizioni più importanti di BPER Banca:

  • Banca Popolare di Ravenna
  • Cassa di Risparmio di Vignola
  • Banca Popolare di Lanciano e Sulmona
  • Credito Commerciale Tirreno
  • Banca Popolare di Crotone
  • Banca del Monte di Foggia
  • Banca popolare del Sinni
  • Banca popolare di Aprilia
  • Banca popolare di Castrovillari e Corigliano Calabro
  • Banca popolare di Salerno
  • Carispaq
  • Banca popolare dell’Irpinia
  • Banco di Sardegna
  • Banco di Sassari e tanti altri

Il tutto con l’obiettivo di strutturare un gruppo bancario che controllasse diverse banche locali autonome e fortemente radicate nel territorio. Con tali premesse, dopo un riassetto organizzativo stabilito dal cda di BPER Banca, prende forma il progetto del Gruppo BPER, che vede l’acquisizione di altri istituti di credito (tra cui Carife) ed il passaggio dell’azienda dalla formula cooperativa a quella di società per azioni.

Oggi il gruppo bancario ha come capogruppo la società BPER Banca S.p.A. e controlla importanti realtà del settore bancario e finanziario, tra cui il Gruppo Unipol (Unipol Gruppo S.p.A.) ed Arca Holding (Arca Fondi SGR), con numerose filiali sull’asse italiano e in alcune aree del mondo.

Bper Modello di Business

Come anticipato in apertura, BPER Banca è attiva nell’erogazione di servizi bancari e finanziari, come quelli di deposito o di erogazione di credito.

Il gruppo è presente in 19 regioni italiane, a Hong Kong e Shanghai con uffici di rappresentanza e in altre zone del mondo attraverso accordi e partnership commerciali. Nello specifico, la compagnia controlla oggi molteplici realtà bancarie, nate in seguito alle sue acquisizioni o alle sue scelte organizzative.

Ecco, nel dettaglio, le banche del Gruppo BPER:

  • BPER Banca S.p.A.
  • Bibanca S.p.A.
  • Banco di Sardegna S.p.A.
  • BPER Bank Luxembourg S.A.

Oltre al suo asset principale, il gruppo opera in diversi settori quali quello finanziario, della consulenza, della formazione del management e quello immobiliare, attraverso numerose società controllate.

Dalla lunga lista di aziende, emergono realtà quali:

  • Alba Leasing S.p.A.
  • Modena Terminal S.r.l
  • Nadia S.p.A.
  • Arca Holding S.p.A.
  • Finitalia S.p.A. e tante, tante altre

Il tutto finalizzato ad un’offerta commerciale completa, espressa attraverso banche territoriali, servizi per le imprese e di asset management, leasing e credito.

Banche territoriali

Nell’ambito delle banche popolari, un istituto territoriale è la banca di riferimento per un dato territorio. Eroga i servizi al cittadino per conto della compagnia bancaria interessata e rappresenta il modello più convenzionale con cui gestire la domanda di servizi di deposito o credito, poiché prevede la presenza personale in sede e la possibilità di effettuare operazioni agli sportelli.

Servizi alle Imprese ed Asset Management

Si tratta di prestazioni di tipo consulenziale offerte alle imprese (come il credito ed i servizi connessi) ed ai risparmiatori che desiderano accantonare delle somme di denaro perché le amministri Bper Banca dietro mandato. Nello specifico, tale soluzione, aiuta correntisti e non, a risparmiare in maniera intelligente e ad investire le proprie risorse in modo diversificato perché crescano nel tempo.

Leasing

Attraverso l’azienda Sardaleasing, fondata nel 1978 dal Banco di Sardegna e facente capo oggi al Gruppo, Bper Banca eroga servizi di leasing a privati ed imprese. Si tratta, infatti, di soluzioni pensate per aziende e professionisti con l’esigenza di investire in immobili, automobili, strumenti ed attività imprenditoriali e privati intenzionati ad acquistare imbarcazioni per mezzo del leasing Bper.

Nello specifico, il contratto, prevede l’acquisto ed il conseguente affitto di un bene da parte di un concedente (la banca) al richiedente il servizio. Tutto ciò dietro il pagamento di un canone per una durata prestabilita, al termine della quale l’utente può decidere di restituire il bene o entrarne in possesso pagando la somma mancante all’ammontare del valore del prodotto.

Credito

Al fine di supportare privati ed imprese, Bper Banca supporta gli utenti offrendogli soluzioni mirate per gli studi, i loro progetti e le loro esigenze personali. Alle imprese, la compagnia eroga finanziamenti agevolati e credito mirati a piccoli progetti economici, attività turistiche, progetti di lungo periodo e pagamento delle imposte.

Bper Partners e Competitors

Come spesso accade, imprese ambizione e realtà industriali importanti, tessono partenariati e collaborazioni con aziende del settore (e non), con l’obiettivo di concretizzare la propria visione e perseguire la propria mission.

Anche Bper Banca, infatti, si è servita di partnership per competere nel suo mercato ed offrire servizi sempre validi, per distinguersi dai concorrenti e mantenere alta la propria penetrazione di mercato.

Partners

Come detto in apertura, la banca si serve di collaborazioni ed accordi di partnership con alcune importanti imprese, con il fine di migliorare servizi ed offerta commerciale. I partners più importanti risultano essere:

  • Homepal (portale web di mediazione immobiliare)
  • Sifà (azienda di noleggio autoveicoli)

Oltre a queste, Bper Banca vede numerose partnership con enti ed organizzazioni no-profit e di responsabilità sociale. Tra queste troviamo:

  • FEDUF
  • Impronta Etica
  • Sodalitas
  • CSR Manager Network
  • Associazione Aziende Modenesi per la Responsabilità Sociale
  • Valore D
  • Associazione Bancaria Italiana

Il tutto con il fine ultimo di consolidare la propria attività bancaria e contribuire all’evoluzione di un ecosistema bancario etico e responsabile.

Competitors

Tra le maggiori realtà del settore bancario, a rappresentare una concorrenza diretta per Bper Banca troviamo diversi gruppi bancari internazionali, attivi nelle sue stesse aree del mercato. Tra questi troviamo Amalgamated Bank, Simmons First National, Banco Bradesco, MB Financial Bank.

Sul fronte italiano, invece, vi sono diversi gruppi bancari con struttura di banca popolare, che rappresentano un competitors diretto dell’ecosistema Bper. Tra le realtà più competitive troviamo:

  • Banco Bpm
  • Creval
  • Banca Popolare di Sondrio
  • Credem

Senza contare le compagnie italiane differenti per struttura organizzativa e quota di mercato ma altrettanto performanti ed attive sul territorio. Le più diffuse risultano essere Mediobanca, Unicredit, Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa Sanpaolo, Fineco Bank, Banca Mediolanum ed altre ancora.

Dove comprare azioni Bper?

Fatta chiarezza sulla storia e sulle caratteristiche principali dell’azienda e delle azioni Bper, a noi di Insider24 preme approfondire i modi e gli strumenti con cui investire in azioni online.

Questo perché è fondamentale, per poter fare trading in modo sicuro e profittevole, adoperare piattaforme affidabili che dispongano dei requisiti imprescindibili per l’operatività con le azioni. Il tutto, evitando di affidarsi ai sistemi automatici tanto promossi ultimamente in rete come infallibili e capaci di individuare autonomamente gli investimenti più redditizi, ovviamente con il secondo fine di estorcere denaro e truffare gli utenti.

Fatta questa premessa, perché un broker online possa definirsi affidabile, deve disporre di requisiti quali:

  • Autorizzazioni e Regolamentazione a livello internazionale
  • Formula Zero Commissioni
  • Rapidità

A questo proposito, ecco la migliore piattaforma di trading online con cui consigliamo di investire in azioni. Si tratta di uno strumento che si distingue per trasparenza e semplicità d’utilizzo, rendendo l’attività di trading accessibile anche ad utenti meno esperti.

Il broker con cui consigliamo di comprare azioni Bper Banca è la piattaforma globale eToro. Questo perché autorizzato e regolamentato a livello internazionale e tra i più diffusi nel mondo del trading.

Lo strumento, infatti, conta oltre 10 milioni di utenti e permette loro di investire in azioni vere e proprie (anche frazionate) Senza Commissioni né Costi Fissi sulle operazioni.

azioni bper etoro

A fare del broker la soluzione migliore con cui negoziare azioni online, però, sono le condizioni vantaggiose con cui permette di operare. Tra queste troviamo la possibilità di operare con CFD ed accedere ad un Conto Demo, con cui iniziare ad operare gratuitamente e senza investire denaro reale.

Cosa non meno importante è la sua innovativa funzione di Copy Trading, che permette di replicare fedelmente le operazioni dei trader più performanti per riprodurne i risultati. Il tutto per rendere il trading online ancora più rapido ed interattivo.

Ecco il link per accedere al Copy Trading ed iniziare a negoziare Senza Commissioni:

Entra ora ed inizia ad investire in Bper con eToro!

Conclusioni

Investire nel titolo Bper BPE, dunque, risulta essere una scelta strategica e lungimirante per investitori che operano nel lungo periodo. Le congiunture attuali del mercato, infatti, hanno determinato profondi disagi per le banche europee e, un prezzo basso come nel caso delle azioni Bper, potrebbe configurarsi come una interessante opportunità di profitto.

In questo articolo abbiamo, quindi, approfondito storia, caratteristiche ed informazioni utili sul gruppo bancario Bper, focalizzandoci sull’andamento delle sue azioni e sui dati aggiornati relativi al titolo Bper BPE.

Inoltre, abbiamo analizzato i requisiti fondamentali perché una piattaforma di trading online sia ritenuta sicura e, a questo proposito, abbiamo indicato il broker eToro come il migliore con cui negoziare azioni online. Questo perché regolamentato, rapido, semplice nel suo utilizzo e, soprattutto, dotato di formula Zero Commissioni.

Tutto questo, con l’obiettivo di semplificare notevolmente l’attività di trading a voi utenti e di fornirvi le informazioni necessarie con cui iniziare ad investire. Facendolo con costanza e metodo, poiché i guadagni facili non esistono ma, lavorando con criterio, è possibile operare con profitto e rendere questa un’attività redditizia.

broker 1=”etoro”]

 

Quando nasce Bper Banca?

La società nasce nel 1867 come società cooperativa e cambia più volte denominazione, sino a trasformarsi in S.p.A. e divenire un gruppo bancario controllante più realtà (italiane e non).

Dove comprare azioni Bper?

Come abbiamo indicato, il miglior broker con cui negoziare azioni Bper è la piattaforma eToro, perché regolamentata e, dunque, assolutamente trasparente. Oltretutto, non prevede commissioni, il che rende l’operatività online ancora più snella.

 
[Totael: 0 Media: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.