Chainlink (LINK/USD): Prezzo, Grafici e Quotazione

Pubblicato: 1 Giugno 2022 da paola

Chainlink (LINK), rappresenta una blockchain orientata a risolvere il problema relativo agli smart contracts. Infatti il suo punto di forza consiste nella possibilità di integrare stream di dati credibili, che possono essere utilizzati per l’esecuzione condizionale degli smart contracts. Non preoccuparti, vedremo a fondo che cosa significa e cosa implica questo problema nelle prossime sezioni! Per ora, ti basta sapere che investire in Chainlink significa investire in uno dei progetti più interessanti nel mercato crypto, nonché uno dei più utili per l’intero settore.

Noi di Insider24 abbiamo preparato questa guida per aiutarti a comprendere le caratteristiche fondamentali di questa criptovaluta, che possono determinare se valga la pena di investire in LINK oppure no. A fine dell’articolo avrai ottenuto tutte le informazioni più rilevanti, complete di grafici, prezzo e quotazione e come sempre, rigorosamente in tempo reale.

Prima di cominciare, ecco un grafico con la quotazione in tempo reale di Chainlink (LINK):

Chainlink
CRYPTO
LINKUSD
7,84 USD

Apertura: 7.740752$ Variazione Giornaliero %: -3.1342592
Mass. Giornaliero: 7.8372326$ Mass. Annuale: 38.16139$
Min. Giornaliero: 7.602084$ Min. Annuale: 5.362585$
Prezzo medio 50: 7,50$ Variazione Annuale %: -0.25358677
Prezzo medio 200: 9,75$ Prezzo/Earning: 0,00$
Volume: 462540800 Utile per Azione: 0,00$
Ult. chiusura: 7,74$
Industria: Settore: CEO: Nazione:
Simbolo: LINKUSD Mercato: CRYPTO
Sito Web:
LINKUSD

Chainlink: Cos’è?

Lanciato nel giugno 2017 da Smart Contract, una società con sede alle Isole Cayman, Chainlink rappresenta una criptovaluta orientata a incentivare il network globale per poter fornire dati in tempo reale affidabili agli smartcontracts caricati su blockchain. La blockchain e il token hanno come obiettivo principale l’integrazione di flussi di dati credibili all’interno delle blockchain che utilizzano gli smart contracts.  Gli sviluppatori e fondatori, Steve Ellis e Sergey Nazarov resero pubblico il white paper del loro progetto a settembre 2017.

A partire da quel momento, il team del progetto ha lanciato un’offerta iniziale di monete (ICO), offrendo la propria valuta, il token LINK. L’offerta iniziale ha fruttato al team la cifra di 32 milioni di dollari statunitensi, generati dalla distribuzione di 350 milioni di token LINK, ovvero il 35% della fornitura totale dei token (che è pari a 1 miliardo). Il 30% dei token restanti sono stati distribuiti a SmartContract per poter essere impiegati nello sviluppo della blockchain, e il 35% rimanente è stato utilizzato per incentivare gli operatori di nodi, ovvero gli Oracles.

Il progetto ha l’obiettivo di unire gli smart contracts sulla blockchain e le imprese off-chain e per questo motivo si compone di due architetturali principali, ovvero una infrastruttura on-chain e una infrastruttura off-chain. L’infrastruttura on-chain è costituita da contratti on-chain implementati sulla blockchain di Ethereum, ovvero dei contratti Oracle che elaborano le richieste di dati degli utenti che desiderano accedere a dati off-chain. Per quanto riguarda l’infrastruttura off-chain invece, questa è costituita da nodi Oracle collegati alla rete Ethereum,. I nodi raccolgono i dati richiesti dagli utenti, a partire da risorse off-chain. Successivamente questi dati ricevuti vengono elaborati attraverso Chainlink Core, il software personale del progetto che rende possibile l’interazione tra l’infrastruttura off-chain e la blockchain.

Per ora, il progetto opera solo con smart contracts sulla blockchain di Ethereum, ma ha intenzione di espandersi ad altri ecosistemi molto presto.

Chainlink: Come Funziona?

Per poter comprendere come funziona questo progetto, dobbiamo partire dagli smart contracts, ovvero contratti a esecuzione condizionale e automatica. Introdotti da Ethereum, presentano delle condizioni che si innescano automaticamente una volta raggiunto un valore o un determinato evento. Il problema relativo agli smart contracts è che questi non possono fare affidamento a dati esterni.

Ciò significa che, per esempio, se vogliamo avere uno smart contract che vada automaticamente in esecuzione una volta che il dollaro raggiunge la parità di valore con l’euro, non abbiamo modo di far verificare automaticamente il rapporto tra le valute facendo affidamento su dati esterni. Dunque è questo il primo problema risolto da Chainlink: questo protocollo è infatti capace di inserire dei nodi all’interno del network, che possano fornire dati affidabili agli utenti che utilizzano gli smart contracts.

Non si tratta solo di dati finanziari, ma in generale il protocollo è capace di incorporare dati provenienti da dispositivi IoT, come da altri strumenti. Il progetto quindi fornisce dati affidabili e in tempo reale alle blockchain, attraverso gli Oracles.

Gli sviluppatori del protocollo si sono inoltre interrogati su un quesito: perché un nodo dovrebbe fornire dei dati attendibili, invece di manipolarli per il proprio interesse? Per questo motivo, hanno creato un sistema interno al protocollo, che assegna dei punteggi a ogni nodo e che può espellere quelli che si comportano in modo scorretto. Inoltre, gli Oracles che forniscono dati affidabili e attendibili ricevono una ricompensa in token LINK quando questi dati vengono utilizzati da progetti che comunicano con il network.

Insomma, una soluzione che sembra innescare un circolo virtuoso. Da un lato gli smart contracts e le DApps, applicazioni decentralizzate, e dall’altro gli Oracles che possono diffondere dati attendibili automaticamente, ottenendo anche una ricompensa.

Dove Comprare Chainlink (LINK)?

Puoi investire in Chainlink (LINK) sulla maggior parte dei broker online. Il nostro preferito qui a Insider24 è sicuramente eToro, per via dei suoi numerosi vantaggi. In primo luogo, eToro è un broker regolamentato a livello internazionale e utilizzato da milioni di utenti, il che lo rende una piattaforma completamente sicura e affidabile. Quando dobbiamo scegliere un broker da utilizzare, l’affidabilità è sicuramente il primo fattore da considerare.

In secondo luogo,  eToro presenta delle commissioni più basse rispetto a molti Exchange di crypto presenti sul mercato. Inoltre, la sua offerta di scambio non si limita alle criptovalute: eToro permette infatti di investire anche in azioni, azioni frazionate, CFD e EFT. Il broker è quindi perfetto per i traders che vogliono diversificare il proprio portafoglio con investimenti di natura diversa, così come per quelli che vogliono investire sulle crypto al ribasso tramite i CFD.

Per iniziare a investire in LINK su eToro, la prima cosa da fare è registrarsi accedendo alla homepage della piattaforma. A questo punto il broker ti chiederà di scegliere tra un account standard, che prevede il deposito minimo di 50 euro, e un etoro. Il secondo rappresenta una scelta perfetta per i traders che vogliono fare un po’ di pratica sulla piattaforma prima di investire del denaro reale, soprattutto se si ha meno esperienza. Senza costi aggiuntivi, la Demo Gratuita ti permetterà di accedere a diversi contenuti e funzionalità identiche a quelle della versione a pagamento. Dopo questo passaggio, puoi iniziare a investire denaro reale, oppure fare pratica sulla piattaforma. eToro presenta un’interfaccia semplice e intuitiva che lo rende uno dei broker più apprezzati al mondo.

Clicca qui per la Demo di eToro

Di seguito ti riportiamo alcuni dei vantaggi che differenziano eToro e lo rendono un broker perfetto per investire in LINK:

  • Acquisto e vendita di LINK e altre criptovalute in tempo reale
  • Investimenti al ribasso tramite i CFD
  • Strumenti di analisi di mercato
  • Funzione Copy Trading gratuita
  • CryptoCopyFund
  • Exchange eToroX con commissioni più basse 
  • Depositi e prelievi semplici
  • Staking disponibile su alcune crypto

Clicca qui per iscriverti subito a eToro

Se invece preferisci investire in criptovalute tramite i CFD, ti consigliamo di provare i broker LiquidityX e Plus500, perfetti per investire al ribasso.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

    Chainlink: Previsioni e Andamento

    A partire dal suo lancio sul mercato avvenuto nel 2017, la criptovaluta ha vissuto una crescita relativamente stabile, soprattutto nel periodo immediatamente successivo alla sua nascita. Sebbene sia difficile prevedere le tendenze di una criptovaluta, secondo molti analisti il prezzo del token LINK potrebbe toccare un valore superiore ai 45$ entro fine anno 2022. A inizio anno infatti il progetto ha raggiunto la quota 28$, generando un apprezzamento generale da parte degli investitori, misto a un incremento dell’adozione della blockchain e dei suoi smart contracts.

    Il suo token LINK rappresenta una utility cryptocurrency, e cioè esiste per poter essere spesa in cambio di servizi automatici all’interno di Chainlink. Per poter fare delle previsioni sul breve o sul lungo termine, bisogna innanzitutto considerare il potenziale di un network di crescere in rilevanza. Ovvero, se l’utilizzo del progetto da parte degli utenti di tutto il mondo crescerà, allora anche il valore di LINK accompagnerà questo rialzo.

    Sebbene il prezzo al momento sia relativamente basso, il progetto ha ottime prospettive di crescita. Con un trend al rialzo e un’elevata posizione nella classifica delle capitalizzazioni di mercato globali, le prospettive future di questa criptovaluta sono sicuramente buone. Il suo prezzo competitivo la rende un interessante opportunità d’investimento, e alcuni la ritengono addirittura uno dei migliori investimenti disponibili sul mercato.

    Chainlink: Vantaggi e Svantaggi

    Nel corso di questo articolo abbiamo citato alcuni potenziali vantaggi di questa criptovaluta volta a risolvere i problemi più comuni degli smart contracts. Abbiamo deciso di creare per te un elenco dei principali vantaggi e svantaggi di Chainlink, per poterti aiutare a decidere se investire in questa criptovaluta o meno, in modo ancora più rapido.

    Vantaggi di Chainlink

    Ecco una lista dei principali vantaggi della criptovaluta:

    • Affidabilità
    • Ottime prospettive di crescita
    • Forza commerciale

    Svantaggi di Chainlink

    Ed ecco invece una lista dei principali svantaggi della criptovaluta:

    • Alta competizione
    • Alta volatilità
    • Non è una riserva di valore

    Sviluppi Futuri di Chainlink

    Secondo le previsioni degli esperti, il futuro di questo progetto si presenta piuttosto roseo. Infatti, le previsioni indicano un trend fortemente rialzista, sia per quanto riguarda il breve termine, che il medio e lungo periodo. Dobbiamo sicuramente considerare il fatto che Chainlink non rappresenti un passatempo, bensì un progetto con delle solide, se non solidissime, basi commerciali.

    Infatti, i nodi che prendono parte alla blockchain sono interessati a ottenere un guadagno dalle loro prestazioni e dai servizi offerti. In questo modo, l’incentivo a fornire sempre più dati affidabili si trasforma in una garanzia del fatto che il progetto continuerà ad avere la giusta infrastruttura per attrarre sempre più nodi e migliorarsi costantemente. Dunque, da questo punto di vista, il progetto può essere tranquillamente considerato come uno dei più forti del settore crypto.

    Conclusioni

    Nel corso di questo articolo abbiamo fornito una guida essenziale alla criptovaluta Chainlink (LINK). Abbiamo fornito una panoramica delle caratteristiche principali della crypto, soffermandoci sulle caratteristiche innovative che le hanno permesso di risolvere il problema principale degli smart contracts, e di affermarsi come una delle più interessanti criptovalute del mercato.

    Per iniziare a investire in questa criptovaluta, ti consigliamo di provare il nostro broker preferito, eToro, disponibile anche nella versione Demo Gratuita.

    FAQ

    Che cos’è Chainlink (LINK)?

    Chainlink è una criptovaluta e blockchain che risolve il problema principale degli smart contracts.

    Dove posso comprare Chainlink (LINK)?

    Puoi comprare Chainlink sul broker eToro o sugli Exchange più affidabili come Binance.

    [Totael: 0 Media: 0]
    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.