Come Investire in Borsa: Guida completa per iniziare da Zero

Publicado: 28 Settembre, 2021 por Info

Investire in Borsa è alla portata anche dei principianti? Che cosa serve per iniziare? Molto spesso si pensa che per investire in Borsa sia necessaria una conoscenza molto approfondita e siano anche necessari grandi capitali.

Effettivamente non ci si può improvvisare, bisogna conoscere alcuni concetti di base ma la realtà è che questi concetti possono essere imparati da tutti, anche da chi non ha nessun tipo di preparazione alle spalle.

Anche i capitali necessari per cominciare a investire non sono così elevati come di solito si pensa: in realtà anche 50 euro sono più che sufficienti per cominciare ad investire con successo e guadagnare le prime piccole somme.

Insomma, investire in Borsa è davvero alla portata di tutti quelli che sanno come fare (e non è complesso). In questa guida spieghiamo nel dettaglio che cosa significa investire in Borsa da casa, come si comincia, anche partendo veramente da zero.

Parleremo anche di un argomento fondamentale (e purtroppo spesso trascurato dai principianti): le migliori piattaforme per investire in Borsa da casa. Questo è un argomento così importante perché spesso la differenza tra chi comincia con successo e chi perde soldi è proprio la scelta della piattaforma di investimento più adeguata.

Ecco perché recensiremo tutte le migliori piattaforme per investire in Borsa senza commettere errori. Un esempio? La famosa eToro che, tra le altre cose, consente di copiare automaticamente quello che fanno i migliori investitori del mondo.

In pratica, grazie a eToro un principiante riesce a ottenere gli stessi rendimenti di un professionista, fin dal primo giorno. E se vuole può addirittura imparare a investire osservando in diretta quello che fanno i migliori professionisti.

Clicca qui per scaricare la demo gratuita di eToro

 

Come: Sulle Migliori piattaforme di trading online
📍 Dove: eToro, OBRinvest
🥇 Strategie Principianti: CopyTrading di eToro, CopyPortfolios di eToro, Portafoglio diversificato con azioni ed ETF
💰 Budget minimo: 50 euro
📈 Livello di difficoltà: Basso
Come Investire in Borsa senza errori

 

Investire in Borsa Cosa significa?

Investire in Borsa significa ottenere un profitto dai movimenti delle azioni quotate sul mercato.

Bisogna fare molta attenzione a questa definizione: molti pensano che investire in Borsa significhi semplicemente comprare azioni quando il prezzo è basso per poi rivenderle quando il prezzo sale.

E’ vero, è un modo per investire in Borsa ma non è l’unico: esiste anche l’opzione di vendere allo scoperto un’azione per guadagnare quando il prezzo scende.

La vendita allo scoperto è un’operazione puramente speculativa che genera un profitto quando un titolo finanziario scende di valore.

Purtroppo non tutte le piattaforme per investire in Borsa garantiscono la possibilità di vendere allo scoperto e quindi di guadagnare quando la Borsa scende.

Un motivo in più per scegliere accuratamente la piattaforma che si usa per investire.

Grazie alla vendita allo scoperto, quindi, è possibile guadagnare sempre, anche quando la Borsa crolla: anzi, visto che i profitti sono proporzionali alla variazione dei prezzi, tanto più la borsa scende, tanto più si guadagna!

Dove Investire in Borsa

A questo punto è doveroso fare una recensione approfondita delle migliori piattaforme per investire in Borsa. Abbiamo selezionato in modo accurato piattaforme che siano facilmente accessibili anche ai principianti senza alcun tipo di esperienza.

Inoltre, tutte le piattaforme che abbiamo selezionato sono sicure perché autorizzate e regolamentate. Ancora, sono tutte piattaforme senza commissioni fisse o altri costi.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: capital
    Deposito Minimo: 20€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma Metatrader MT4
  • Decine di criptovalute
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    eToro

    eToro è probabilmente la piattaforma per investire in borsa più usata dai principianti di tutto il mondo: ha raggiunto il numero incredibile di 20 milioni di clienti soddisfatti. Sul broker potrete investire in azioni, azioni frazionate, CFD, crypto ed ETF, e creare così un portafoglio davvero siversificato.

    Come mai un successo così strepitoso? La piattaforma è semplicissima da usare, anche per chi inizia da zero, non ha costi ed è sicura ma esiste un singolo vantaggio che fa davvero la differenza con qualunque altra piattaforma: la possibilità di copiare automaticamente quello che fanno i migliori investitori del mondo.

    Come è possibile ottenere questo risultato? eToro ha creato un software brevettato che consente di individuare facilmente gli investitori che hanno ottenuto i migliori risultati in passato, con il minimo rischio.

    L’utente di eToro ha molti parametri a disposizione per effettuare una scelta intelligente oltre ai profitti ottenuti dagli investitori che vuole copiare.

    Una volta deciso, deve solo indicare al software chi copiare: sarà il software che si occuperà, in tempo reale, di replicare nel suo conto tutte le operazioni di acquisto e vendita fatti da questi professionisti.

    eToro è testabile tramite demo gratuita e se vi siete trovati bene potrete investire con soli $50

    Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui

    OBRinvest

    OBRinvest è l’altra grande opzione per chi vuole cominciare a investire in Borsa senza problemi e senza errori.

    Si tratta di una soluzione particolarmente apprezzata dai principianti per la grande semplicità della piattaforma e per il fatto che non ci sono commissioni fisse da pagare.

    Ancora meglio, tutti gli iscritti vengono guidati passo a passo al telefono da un account manager esperto (servizio gratuito). In questo modo anche chi non ha mai investito può evitare di commettere errori.

    Chi vuole approfondire ha la possibilità di scaricare una delle migliori guide per imparare a investire in Borsa.

    Il corso è stato veramente molto apprezzato, con centinaia di migliaia di download perché è:

    1. Completamente gratuito: molti altri corsi sono a pagamento e costano troppo
    2. In lingua italiana: corsi e libri in inglese possono andar bene per chi conosce bene la lingua, ma non per tutti
    3. Orientato alla pratica: la maggior parte dei corsi a pagamento sono puramente teorici e non insegnano nulla di pratico
    4. Facile da studiare: è un paradosso, ma i corsi a pagamento sono pieni di termini tecnici incomprensibili, quindi un principiante non può capirli veramente
    5. Completo: c’è veramente tutto quello che bisogna sapere per investire in Borsa

    Puoi scaricare gratis il corso di OBRinvest cliccando qui

    OBRinvest offre anche altri strumenti preziosi per chi vuole cominciare a giocare in Borsa: la possibilità di investire usando soldi virtuali, con un conto demo. In questo modo è possibile accumulare preziosa esperienza senza rischiare assolutamente nulla.

    Puoi iscriverti gratis a OBRinvest cliccando qui

    Investire in Borsa partendo da zero

    Ecco i passi per iniziare a investire in borsa da casa partendo da zero:

    1. Preparati sulle nozioni di base con questa guida che stai leggendo
    2. Scaricati un corso gratuito (il migliore è quello di OBRinvest)
    3. Iscriviti gratuitamente ad una piattaforma di investimento per utilizzare la demo e fare esperienza senza rischi
    4. Effettua un piccolo deposito per iniziare a investire in Borsa con denaro reale.

    In pratica, il percorso che abbiamo delineato si basa sul fatto che per investire in Borsa con successo ci vuole una minima conoscenza di alcune nozioni di base ma è importantissimo applicare.

    Ecco perché dopo aver studiato un buon corso è necessario subito iniziare a investire con una demo: si fa esperienza senza rischi e si fissano bene i concetti.

    Una volta raggiunti risultati concreti con le demo si fa un piccolo primo deposito (di solito di 250 euro). Iniziare a operare con denaro reale è fondamentale, perché l’investimento ha anche una fortissima componente psicologica e solo operando con soldi veri si impara a dominare le emozioni.

    Ovviamente esiste anche un’altra soluzione per iniziare a investire in Borsa da casa: iscriversi a eToro e cominciare a copiare i migliori.

    Tutorial per investire in Borsa

    Ecco alcuni concetti fondamentali da conoscere per investire in Borsa da casa, partendo da zero.

    Comprare e vendere allo scoperto azioni

    Abbiamo già illustrato questo concetto: chi ha l’intelligenza di usare le migliori piattaforme, ha la possibilità di ottenere un profitto sia quando la Borsa sale, sia quando scende.

    E’ importantissimo ricordare che si possono comprare azioni ma anche venderle allo scoperto. La vendita allo scoperto è un’operazione speculativa che garantisce un profitto quando il prezzo di un titolo finanziario scende.

    Si chiama allo scoperto perché non è necessario comprare: si può vendere qualcosa che non si possiede.

    In ogni caso, conoscere i dettagli tecnici non è assolutamente necessario: basta usare quest’operazione al momento giusto.

    Previsioni di Borsa

    Che cosa serve allora per guadagnare in Borsa? Semplicemente, imparare a fare previsioni. Insomma, se voglio investire su azioni Amazon devo essere in grado di prevedere se il prezzo salirà oppure scenderà per decidere se conviene vendere allo scoperto o comprare.

    Come è possibile fare previsioni sulla Borsa? Esistono due sistemi:

    1. Analisi tecnica: le previsioni si basano solo sull’analisi dei prezzi, rappresentati da un grafico. Grazie a vari indicatori, è possibile fare previsioni accurate.
    2. Analisi fondamentale: la previsioni si basano sull’analisi accurata dei bilanci delle società.

    Una soluzione molto più semplice è rappresentata dal copiare automaticamente i migliori su eToro (oppure farsi guidare da un account manager).

    Perché le azioni salgono e scendono

    Ma che cosa guida il movimento delle azioni? Perché alcune salgono e altre scendono? La spiegazione è semplice: le azioni seguono esattamente la legge della domanda e dell’offerta.

    Se c’è molta richiesta, il prezzo di un’azione sale. Se nessuno la vuole, il prezzo scende.

    La richiesta per un’azione aumenta quando aumentano i profitti generati dall’azienda oppure quando si pensa che questi possano aumentare in futuro.

    Elementi che possono far salire il valore di un’azione sono:

    • Tagli di costi
    • Migliore organizzazione aziendale
    • Annuncio di un aumento di profitti
    • Annunci di nuovi prodotti
    • Miglioramento complessivo dell’economia

    Viceversa, se l’azienda va male i profitti scendono (o ci sono delle perdite), quindi il prezzo dell’azione scende.

    Elementi che possono far scendere il prezzo di un’azione sono:

    • Aumento di costi
    • Problemi interni
    • Annuncio di una discesa di profitti
    • Crescita dei concorrenti che guadagnano quote di mercato
    • Peggioramento complessivo dell’economia

    Come investire in Borsa senza rischi

    Molti principianti cercano sistemi per investire in Borsa senza rischi. Ma esistono veramente questi sistemi?

    In effetti, il rischio quando si investe in Borsa c’è sempre e non si può eliminare. Chi afferma il contrario è un truffatore e magari sta provando a vendere qualche corso miracoloso per investire senza rischi.

    Il rischio della Borsa deriva dal fatto che non è possibile prevedere, con il 100% di sicurezza, quello che succederà. Ovviamente gli investitori bravi ci riescono quasi sempre (e i principianti intelligenti li copiano su eToro).

    Attenzione però: la buona notizia è che il rischio degli investimenti può essere controllato, anche se non eliminato del tutto.

    Come si controlla il rischio in Borsa? Ci sono 3 punti fondamentali.

    Investire Piccole somme

    Le migliori piattaforme consentono di iniziare a investire con somme davvero molto piccole, parliamo di solito di appena 250 euro (in qualche caso persino meno).

    Questo significa che le perdite potenziali sono veramente basse, soprattutto se si applicano bene gli altri 2 elementi della strategia di controllo del rischio.

    Money management

    Money management significa gestione del denaro. In pratica, bisogna diversificare i rischi evitando di scommettere l’intero capitale a disposizione su una singola operazione.

    Per dire, se decido di comprare azioni Tesla e lo faccio con l’intero capitale a mia disposizione (supponiamo che siano 250 euro) e poi le azioni perdono il 5%, ho una perdita complessiva 12,50 euro.

    Se però ho diviso il mio capitale in 10 quote da 25 euro l’una, la perdita sarà di appena 1,25 euro e potrà essere più che compensata dai profitti ottenuti sulle altre operazioni.

    Seguire con disciplina una politica di Money Management adeguata è il modo migliore per controllare il rischio in modo semplice.

    Stop loss

    Il grande errore di molti principianti è quello di non conoscere lo stop loss (ecco perché conviene studiare un buon corso di trading prima di cominciare). Si tratta di uno strumento veramente potente che, purtroppo, non tutte le piattaforme mettono a disposizione.

    Non è un caso che in questo articolo abbiamo recensito solo e soltanto piattaforme che mettono a disposizione lo stop loss.

    Stop loss in inglese significa ferma le perdite: l’investitore, con questo strumento, può decidere operazione per operazione qual è la perdita massima che può correre su ciascun acquisto di azioni.

    Investire in Borsa

    Conclusioni

    Investire in Borsa è un’attività estremamente redditizia ed è accessibile anche a chi non ha esperienza o conoscenze, basta che si impegni a studiare.

    Non servono nemmeno grandi capitali: 250 euro sono più che sufficienti per cominciare. Quello che serve per investire in borsa con successo è una buona piattaforma sicura e affidabile (in questo articolo abbiamo recensito alcune delle migliori come eToro o OBRinvest) e un po’ di studio ed esercizio.

     

    FAQ:

    Che cosa ci vuole per investire in Borsa?

    50 euro da investire e tanta voglia di studiare e fare esperienza.

    Quanti soldi si possono guadagnare investendo in Borsa?

    Non esiste un limite superiore. Per fare un esempio, Warren Buffett è diventato uno degli uomini più ricchi del mondo iniziando a investire pochi dollari.

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.