WeBank: Recensione Completa 2022

Pubblicato: 15 Novembre 2022 di paola

WeBank è una banca italiana online che presenta una storia a tratti travagliata: inizialmente nata come ramo del Banco Popolare di Milano, poi divenuta una banca indipendente di proprietà di BPM, ora di nuovo parte del Banco Popolare di Milano. Ma quello che ci interessa di più è, come è facile immaginare, il suo servizio di trading online, che risale al 2010, quando è stata acquisita da IntesaTradeSIM.

Nel corso di questo articolo ti parleremo di WeBank, del suo approdo al trading e delle sue funzionalità, soffermandoci sulla sicurezza, l’affidabilità e la facilità d’uso delle sue piattaforme. Inoltre, offriremo una panoramica sulle piattaforme senza commissioni che costituiscono un’ottima alternativa a WeBank, come ad esempio eToro e XTB. , ma anche Capex.com e LiquidityX.

Clicca qui per iscriverti subito su eToro!

Pronto a iniziare? Allora continua a leggere,  perché abbiamo preparato questa guida proprio per te!

WeBank: Come Funziona?

Abbiamo menzionato il fatto che questa banca online abbia aperto un servizio di trading online nel 2010, quando è stata acquisita da IntesaTrade SIM. Ad oggi, WeBank permette ai propri utenti di negoziare gli strumenti finanziari delle principali Borse non solo europee, ma anche mondiali. Uno dei punti massimi di forza di questo servizio è sicuramente rappresentato dalla quantità di asset negoziabili, che sono infatti oltre 30.000! Indubbiamente un grande vantaggio, specialmente se paragoniamo WeBank alle altre banche italiane.

Tuttavia, alcuni traders hanno anche specificato che spesso il numero di assets non è importante tanto quanto le caratteristiche di questi assets, ovvero quali sono resi disponibili. Infatti, sembra che la maggior parte dell’offerta sia costituita da strumenti italiani, anche i minori e più marginali del mondo del trading made in Italy, persino il titolo meno capitalizzato e con meno scambi del MTA. Eppure, per se spostiamo l’interesse verso i mercati europei, ci rendiamo conto che vengono proposte soltanto le azioni delle più grandi aziende. La stessa cosa  vale per il mercato statunitense: su WeBank è possibile scegliere di investire soltanto nelle principali aziende americane.

Per quanto riuarda le obbligazioni governative italiane, WeBank offre una buona selezione. Invece, per quanto riguarda l’offerta di trading con ETF, questi risultano relativamente pochi rispetto ai concorrenti, specialmente se teniamo in considerazione le principali piattaforme di trading online.

WeBank ti permette di negoziare strumenti finanziari delle principali Borse europee e mondiali, anche se con un’offerta non particolarmente varia. Ma il problema principale di questo servizio di trading, secondo gli utenti che l’hanno provato, sono i costi e le commissioni, come vedremo nella prossima sezione.

Continua a leggere, per non perderti nemmeno un dettaglio su WeBank!

WeBank: Costi e Commissioni

WeBank offre ai propri utenti la possibilità di fare trading attraverso due profili commissionali diversi: un profilo fisso, e un profilo variabile. Al momento dell’iscrizione, WeBank vi collocherà in una delle cinque fasce che costituiscono entrambi i profili. Se prendiamo come esempio i mercati cash italiani ed europei, i profili commissionali si suddividono nelle seguenti fasce:

Profilo Fisso:

  • €12
  • €8
  • €6
  • €4
  • €2,75

Qual è il procedimento attraverso il quale WeBank colloca i propri utenti in una qualsiasi fascia?

Dunque, innanzitutto, WeBank tiene in considerazione le commissioni di trading generate dall’utente nel mese precedente. Con un livello di commissioni generate pari a €500 nel mese precedente, il servizio vi collocherà nella prima fascia per il mese successivo. Se avete invece generato €1.000 di commissioni, il mese successivo verrete collocati nella seconda fascia. Allo stesso modo, €1.500 di commissioni corrispondono alla terza fascia, e fino a €2.000 corrispondono alla quarta fascia. Infine, superati i €2000 di commissioni generate in un mese, il mese successivo WeBank vi collocherà nella quinta fascia, ovvero quella più conveniente, con una commissione fissa minima pari al €2,75.

Profilo variabile:

  • 0,19%
  • 0,17%
  • 0,15%
  • 0,13%

Per i traders che preferiscono investire in cifre basse, WeBank offre  la possibilità di scegliere un profilo variabile,  con delle commissioni minime previste pari allo 0,19%. Va notato, che il profilo variabile è limitato agli strumenti europei, mentre per tutti gli altri (tra cui le Borse UK)  è necessario utilizzare il profilo commissionale fisso.

Alla luce di queste considerazioni, possiamo sicuramente affermare che WeBank sia un servizio di trading pensato per avvantaggiare gli investitori particolarmente attivi: più operazioni si effettuano in un mese, più commissioni si generano, minore sarà il costo delle commissioni nel mese successivo. Tuttavia, per gli investitori che invece non possono permettersi di essere particolarmente attivi, questo può essere considerato uno svantaggio, in quanto l’utilizzo di questo servizio può risultare poco conveniente, anche scegliendo il profilo fisso.

Altre Commissioni

Anche per quanto riguarda i mercati extraeuropei sono previste cinque fasce (che risultano leggermente più costose rispetto a quelle dei mercati europei). Per esempio, sui mercati USA le commissioni variano dai $15,9 fino ai $6,9 della fascia più conveniente. Un costo sicuramente proibitivo per moltissimi traders interessati a questi mercati, che quindi potrebbero preferire altri broker che non impongono commissioni tanto alte.

 

Infine, alle commissioni previste che abbiamo elencato va considerata una potenziale commissione extra per tenere una posizione aperta per più di un giorno. In questo caso, WeBank applica una commissione di €10, che consente di trasformare la posizione intraday in posizione overnight. Tuttavia, molti utenti hanno fatto notare che questa cifra sia nettamente più alta rispetto a quella imposta da altre piattaforme di trading.

Clicca qui per iniziare a investire con XTB e scopri un mondo di vantaggi!

WeBank: è affidabile?

Eccoci arrivati a un altro punto estremamente importante: l’affidabilità. Un requisito assolutamente fondamentale, senza il quale non è possibile iniziare a investire. Dunque, questa sezione sicuramente vi farà sentire più sicuri, perchè iniziamo dicendovi che WeBank è una banca interamente controllata da BPM (Banca Popolare di Milano), che rappresenta un ente bancario quotato sull’MTA della Borsa Italiana.

In quanto banca italiana, BPM è soggetto all’autorizzazione e alla regolamentazione della Banca d’Italia. Inoltre, è sottoposta alla supervisione della CONSOB, in termini di vigilanza. WeBank fa anche parte del sistema di garanzia del  Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, che assicura a ogni cliente una copertura pari a fino 100.000 euro. Che cosa significa? Significa che, in caso WeBank non fosse in grado di rimborsare uno dei suoi clienti del suo saldo, questi perderebbe soltanto la quota eccedente i 100.000 euro. C’è un modo per aumentare la copertura? Sì, è possibile raddoppiare la copertura facendola arrivare a quota 200.000€ cointestando il conto corrente con un familiare o un coniuge.

Va comunque considerato che la copertura di €100.000 è una copertura superiore a quella garantita dal Fondo Nazionale di Garanzia per i broker, che invece prevede una copertura massima sui depositi fino a €20.000. Insomma, sicuramente questi elementi  rendono  WeBank un servizio di trading (e un servizio bancario) decisamente affidabile e legittimo.

Piattaforma Trading

WeBank dispone di una piattaforma di trading proprietaria, ovvero la T3, che nel corso degli anni  è riuscita a ritagliarsi un posto di rilievo all’interno dell’industria del trading online.

Al momento, la T3 è disponibile esclusivamente in versione desktop. Ciò significa che è necessario scaricarla sul proprio computer e disporre di una versione aggiornata di Java 2 Runtime Environment (J2RE). Una volta che avrete installato la piattaforma, vi basterà effettuare il login scegliendo password e username – è anche possibile attivare l’autenticazione a due fattori aumentando così il livello di sicurezza.

Un grande vantaggio della piattaforma T3, risiede nel fatto che questa piattaforma è dotata di un calcolatore per conoscere in anticipo i margini richiesti per l’operatività in derivati, che viene calcolato  in funzione della posizione complessiva del portafoglio del cliente.

Tuttavia, non è sempre oro tutto ciò che luccica, e purtroppo la T3 non è gratis: il prezzo per usufruire della piattaforma è di €30 al mese, ma il canone può essere azzerato generando almeno €50 di commissioni in un mese. Ancora una volta, il sistema di WeBank premia i traders più attivi favorendo condizioni meno ingenti.

 

Multicharts

Al pari di alcune delle migliori piattaforme di trading online, come ad esempio il CopyTrading di eToro, anche WeBank disponde di uno strumento di trading automatico, che è sempre uno dei lati più apprezzati delle piattaforme.

Generalmente, gli strumenti di trading automaticono sono degli algoritmi installati sulla piattaforma, che operano secondo delle impostazioni pre-settate che reagiscono a diverse situazioni di mercato. Per esempio, il raggiungimento di un certo prezzo, o uno scostamento. Nel caso di WeBank, questo servizio prende il nome di Multicharts.

Come funziona Multicharts?

Spetta al trader il compito di settare le impostazioni dello strumento, fornendo alla piattaforma di trading le indicazioni richieste su come operare a seconda di diverse condizioni di mercato. Alcuni utenti hanno giustamente fatto notare che, più che trading automatico, si tratta di uno strumento di trading automatizzato, ovvero che opera nel caso in cui si realizzino le condizioni. In ogni caso, Multicharts rappresenta uno strumento fantastico per i traders che non intendono controllare continuamente i grafici di prezzo, ed è infatti particolarmente apprezzato.

Vantaggi e Svantaggi

Quali sono i principali pro e contro di WeBank?

Vantaggi

  • Garanzia copertura fino a €100.000
  • Istituto bancario affidabile e sicuro
  • Piattaforma proprietaria T3, avanzata e facile da usare
  • Servizio Multicharts

Svantaggi

Ed ecco invece una lista dei principali svantaggi del broker:

  • Commissoni e costi proibitivi per i traders medi
  • Assenza di una piattaforma mobile e web
  • Assenza di copertura dei mercati a livello globale
  • Alta commissione overnight
  • Trading di criptovalute non disponibile
Clicca qui per iniziare subito a investire in criptovalute con eToro!

WeBank: Alternative

Di seguito ti proponiamo alcune delle nostre piattaforme di trading online preferite: eToro, XTB e Capex.com

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

    eToro

    Una delle piattaforme di trading online migliori per investire è sicuramente eToro, un broker autorizzato e regolamentato a livello internazionale.

    eToro è tra le piattaforme di trading online più diffuse al mondo e conta oltre 10 milioni di utenti, grazie soprattutto alla possibilità di investire in azioni, azioni frazionate, ETF, CFD e criptovalute senza commissioni sull’eseguito.

    Un altro vantaggio dello scegliere eToro come piattaforma trading online per investire, è la possibilità di creare un Account Demo Gratuito con cui fare pratica senza dover investire denaro reale.

    Tuttavia, la caratteristica più innovativa di eToro è la funzione Copy Trading, che permette agli utenti di copiare automaticamente le operazioni dei top investors della piattaforma. Una funzione che non solo permette di effettuare operazioni vincenti, ma che facilita anche l’apprendimento! Insomma, non ci sono motivi per non provare a investire sulla piattaforma.

    Clicca qui per creare subito un Account Demo Gratuito su eToro!

    XTB

    Un’altra piattaforma di trading online regolamentata a livello internazionale con cui investire in totale sicurezza  è XTB, un broker dotato di un’interfaccia particolarmente intuitiva, che l’ha reso uno dei nostri preferiti non solo qui a Insider 24, ma in tutto il mondo. È infatti una delle piattaforme più utilizzate e apprezzate dai trader di tutto il mondo e di tutti i livelli.

    La piattaforma permette di negoziare azioni senza commissioni sulla negoziazione, un grande vantaggio apprezzato dai trader in ogni angolo del pianeta. Inoltre, XTB permette di investire in azioni vere e proprie, CFD e ETF. Ricordiamo che investire in azioni CFD può comportare un alto livello di rischio, per cui ti consigliamo di analizzare bene lo stato di salute e la performance della società prima di investire.

    Come eToro, anche XTB permette di creare un Account Demo con cui iniziare a negoziare senza dover investire denaro reale. Uno degli aspetti che più apprezziamo di questa piattaforma è tuttavia la possibilità di apprendere sul sito grazie a un Corso di Trading Gratuito, un ebook semplice e utile che propone un corso sui concetti fondamentali del trading online. Grazie al Corso di Trading Gratuito, potrai  migliorare le tue operazioni online sulla piattaforma e ottenere profitti sempre maggiori!

    Clicca qui per creare subito un account demo gratuito su XTB!

    Capex.com

    Capex.com è un broker estremamente popolare e apprezzato perché permette di cominciare a negoziare sulla sua piattaforma anche partendo da zero in termini di esperienza nel mondo di trading, approfittando di strumenti di supporto di alta qualità.

    Uno di questi è la Capex Academy,  un corso per i traders con meno esperienza che usa metodi pratici per spiegare ai principianti non solo l’utilizzo corretto della piattaforma, ma anche come muovere i primi passi all’interno del complicato mondo del trading online.

    Altro vantaggio di Capex.com è la possibilità di usufruire di Trading Central, una funzione che invia notifiche in tempo reale per comunicare agli utenti quando si verificano le migliori condizioni per effettuare un investimento sui titoli interessati. Attraverso le notifiche, Trading central suggerisce ai traders i migliori titoli sui quali investire in un momento preciso.

    Infine, un aspetto che ci attrae di Capex e che lo rende, a nostro avviso, un broker decisamente vantaggioso, è la fuznione Bloggers Opinion: uno strumento che permette di monitorare il sentiment di mercato, analizzando strategie e risultati di oltre 50.000 traders in tutto il mondo.

    Clicca qui per creare subito un account su Capex.com!

    Conclusioni

    Nel corso di questo articolo abbiamo visto le principali caratteristiche di WeBank, ramo del BPM che, a partire dal 2010, offre anche un servizio di trading online.

    Uno dei vantaggi principali di WeBank è sicuramente rappresentato dalla sua affidabilità: essendo parte di un istituto bancario quotato sull’MTA della Borsa Italiana e sottoposto alla supervisione della CONSOB, in termini di vigilanza. WeBank fa anche parte del sistema di garanzia del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi,

    Tuttavia, la struttura dei costi di WeBank lo rende sicuramente un broker più indietro rispetto ad altri, in particolare rispetto a eToro o XTB.

    FAQ

    WeBank è affidabile?

    WeBank fa parte del Banco Popolare di Milano e in quanto tale è altamente regolamentato e affidabile.

    È possibile fare trading con criptovalute con WeBank?

    No, purtroppo il broker non offre (almeno al momento) l’opzione di trading in criptovalute.

    [Totael: 0 Media: 0]
    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.